Questo è un interessante caso di il product placement.

Ero comodamente sdraiata sul divano a giocare ad Uncharted 3 (ebbene si, non lo ho ancora terminato… Ogni tanto lavoro anche io) quando, durante una scena di intermezzo, vedo il personaggio di Elena Fisher fare una telefonata utilizzando un BlackBerry Bold 9000 bianco.

Questo significa che i videogiochi stanno diventando un importante mezzo pubblicitario.

[nota: il product placement è una sofisticata tecnica di comunicazione aziendale che consiste nel posizionare un prodotto o un brand all’interno di un contesto narrativo precostituito che può essere una pellicola cinematografica o televisiva, un romanzo, un video musicale, un videogioco, ecc., riuscendo a integrarsi in esso.

Definizione di Gerardo Corti, in Occulta sarà tua sorella. Pubblicità, product placement, persuasione: dalla psicologia subliminale ai nuovi media, Castelvecchi, Roma, novembre 2004]