Oggi si chiamano Dev Diaries e ormai vengono “confezionati” da tutti i team di sviluppo. Questo avviene perché nell’era dei social, il pubblico vuole sempre più sapere cosa ci sia dietro allo sviluppo di un videogioco. Prima dei dev diaries cosa c’era? C’erano – e ci sono ancora – i libri. Quello che vi voglio mostrare oggi è un introvabile e succulento libro giapponese per ragazzi pubblicato nel 1989 e intitolato “The Stars of Famicom Games: How Video Games are Made“.

Un giovanissimo Miyamoto (37 anni appena) mostra la sua stravagante scrivania piena zeppa di gadget videoludici che, a suo dire, aumentano la sua creatività. Ed è proprio su quella scrivania che prende vita anche Super Mario Bros 3, un piccolo capolavoro per Famicom, che ha allietato la mia infanzia e, penso, anche la vostra.

Qui sotto trovate la scansione del rarissimo libro e qui anche tutta la traduzione in inglese. Buon tuffo nel passato!