È uno dei picchiaduro più famosi nella storia dei videogames ma soprattutto uno dei giochi più conosciuti e popolari di sempre. Street Fighter è una sorta di icona, un evergreen che continua a mietere vittime anche nel 2013 e con alle spalle un numero impressionante di titoli, tutti di successo.

Era il 1987 quando Capcom pubblicò il primo Street Fighter, un campione di intrattenimento che si diffuse in modo capillare in tutte le salegiochi del mondo, appassionando milioni di giocatori. A fare però la differenza fu il secondo capitolo che offrì ai gamer un motivo in più per cimentarsi nei combattimenti: la scelta del personaggio, finalmente si potevano vestire i panni di un lottatore che quanto meno rappresentasse il proprio continente guidandolo verso la vittoria match dopo match. Una piccola rivoluzione che permise di creare diversi videogiochi di successo raggruppati sotto il nome di Street Fighter II series.

Dal 1991, anno di uscita del secondo titolo, ad oggi si sono susseguiti molti altri videogames e 5 diverse serie, l’ultima delle quali, Street Fighter IV series, ci ha fatto compagnia con quella che ormai sta per diventare la vecchia generazione di home console.

Stiamo parlando di un grande successo planetario, un franchise che ha ancora una folta schiera di fan a distanza di 25 anni, 25 anni che Capcom ha voluto festeggiare con un documentario di 72 minuti che vi farà fare un tutto nel passato riportando a galla i vostri ricordi di piccoli gamer in erba.

Che dire? Buona visione!