L’anno scorso avevano presentato Anna, un’avventura grafica che aveva inquietato le nostre ore di gioco con la sua atmosfera inquietante e la tematica nettamente horror, ma che soprattutto aveva riscosso il favore del pubblico e della critica, facendosi apprezzare così tanto che alla fine non solo gli sviluppatori si sono messi d’impegno per migliorare l’esperienza con l’Extended Edition, ma soprattutto si sono evoluti da mero titolo digitale a videogioco scatolato. Un gran bell’inizio per i Dreampainters che hanno appena annunciato di essere all’opera su un nuovo gioco: White Heaven.

Il nuovo progetto somiglia un po’ al primo: è un horror, l’ambientazione è sempre un po’ montana e soprattutto si svolge nello stesso universo narrativo del predecessore.

A cambiare è prima di tutto la storia. Messa da parte la cascina disabitata di Anna, la software house italiana ci catapulta dentro un hotel, il White Heaven, ma no, non siete in gita turistica. Vestiremo infatti i panni di Eric Blanc, rapito e detenuto nell’hotel mentre i suoi carcerieri aspettano che la famiglia paghi il riscatto. Ad un certo punto però le sorti di Eric sembrano migliorare: la cella è aperta e lui può finalmente scappare, magari con Linda, il membro della banda di cui si è innamorato. Ma, come insegna l’altro titolo dei Dreampainters, non tutto è come sembra e ad un certo punto al nostro baldo protagonista la prigionia non sembrerà più così orribile visto che fuori è un inferno fatto di angoscia e terrore che nulla sembra avere a che fare con il Bianco Paradiso che dà il nome all’hotel.

Non vi preoccupate, non è solo la parte narrativa a differenziarlo da Anna. Gli sviluppatori hanno investito anche sul lato tecnico e sull’innovazione del gameplay per cui a rendere ancora più realistico il tutto ci pensa l’Unreal Engine 4, accompagnato dal supporto ad Oculus Rift.

L’uscita? Si parla di un generico 2014 per le versioni Pc e Mac. Nell’attesa guardatevi il teaser e cercate di prepararvi psicologicamente.