Gli utenti chiamano, Nintendo risponde. No, non è una metafora, ma piuttosto il nuovo servizio ideato dalla Grande N per ascoltare sempre più cos’hanno da dire i videogiocatori.

Si chiama Nintendo Expert ed è davvero semplice da usare: basta mandare una email all’indirizzo nintendo.expert@nintendo.it per ottenere risposte, consigli e curiosità legate al mondo Nintendo. È un’opportunità unica per i curiosi, gli indecisi, quelli con mille dubbi e anche per chi, senza esperienza, vuole avvicinarsi al mondo di 3DS e Wii U: gli esperti sapranno consigliare videogiochi in base ai vostri gusti, o persino indirizzarvi verso i migliori forum e siti dedicati alle vostre avventure preferite. Ma non solo: Nintendo è pronta anche ad accogliere critiche, idee e pareri sui giochi già prodotti o su quelli futuri.

LEGGI ANCHE: Nintendo Girls Club: una valida mossa di mercato?

Nintendo Expert si propone tra l’altro come un portale aperto a tutti: videogiocatori per passione e per mestiere, dato che il servizio permette anche agli amministratori di siti e forum di ricevere dritte e informazioni sempre aggiornate direttamente dalla software house.

Cosa ne pensate di questa iniziativa? Io sinceramente credo sia un’idea davvero carina e valida, ma spero solo che gli utenti la utilizzino nel modo giusto, senza lasciarsi andare a turpiloqui vari ed eventuali su alcune ultime trovate di Nintendo non troppo geniali.

Senza dubbio anche questo rientra nei tentativi di Nintendo di reinventarsi, lanciando sul mercato qualcosa di più creativo dei soliti Super Mario e Kirby e allo stesso tempo ponendosi sempre più sul piano degli utenti, per eliminare quel dislivello ideale che tra una software house ed il suo pubblico non dovrebbe esistere. Anche l’introduzione di Nintendo Expert fa parte infatti di una strategia mirata ad avvicinare i giocatori al cuore del mondo della Grande N, per fare in modo che quasi vi si affezionino: tempo fa vi avevamo parlato di Iwata Asks, una parte del sito di Nintendo dedicata alle “interviste” del boss Satoru Iwata ai creatori dei suoi progetti più famosi.

Sarà una strategia vincente, o costringerà Nintendo ad alzare bandiera bianca? Staremo a vedere.

LEGGI ANCHE: Cosa farà Nintendo per salvare Nintendo