Il Giappone è la patria delle stranezze e con un po’ di fortuna è possibile trovare davvero di tutto, compreso qualche locale a tema (conosciuti come pop-up bar, ovvero dei bar temporanei) che in Italia nessuno si sognerebbe mai di aprire. A colpire la mia fantasia ovviamente sono stati bar e ristoranti ispirati ai videogiochi e adatti a tutti i veri appassionanti. Se vi capita di fare un giro in terra nipponica ecco 5 locali che non potete assolutamente perdervi.

1. Eorzea Café

Ve ne abbiamo parlato recentemente e naturalmente torno a riproporvelo perché proprio non poteva mancare in questa lista. Si chiama Eorzea Café ed è ispirato a Final Fantasy XIV. Situato ad Akihabara (Tokyo), questo café ha aperto il 31 luglio ed è stato progettato per somigliare al Carline Canopy presente all’interno del gioco.

Il menù del locale consta di 33 diversi cibi e ben 28 drink, molti dei quali sono influenzati dalle ricette alchemiche presenti all’interno del gioco, senza contare che potete ammazzare l’attesa tra un cocktail e l’altro giocando proprio a FF XIV.

2. Dark Soul Café

Aperto tre mesi prima del lancio del secondo capitolo della serie, il Dark Soul Café di Tokyo è nato grazie alla collaborazione con From Software, la software house sviluppatrice del gioco.

Anche questa volta il locale è completamente a tema: dall’arredamento al cibo, tutto è stato studiato per ricordarvi le vostre avventure all’interno del gioco. Se pensate però di poterci fare un salto rimarrete alquanto delusi: il ristorante non esiste più. Il Dark Soul Cafè infatti era temporaneo e ha chiuso ad Aprile, subito dopo l’uscita del videogame. Un vero peccato visto che prometteva davvero bene.

3. Pikachu Café

Il film dedicato a XY è ormai in arrivo e ogni occasione è buona per lanciarlo, così la software house ha deciso di farsi pubblicità lanciando un pop up café in quel di Tokyo che è stato inglobato nella mostra dedicata ai Pokemon che si concluderà il 31 agosto.

Il locale, oltre a vedere i più svariati souvenir, offre agli avventori un menù ricco di piatti ispirati a Pikachu, il più amato tra i mostriciattoli giapponesi. Hamburger con tortillas, curry, omuhayshi, pancakes con gelato, frullati… Al Pikachu Cafè troverete davvero di tutto. 

4. Biohazard Café and Grill S.T.A.R.S.

Resident Evil è una delle saghe più amate e apprezzate dai videogiocatori, uno di quelle che vanta una community attiva di fan affezionati per cui aver trovato un locale basato proprio su questo franchise non mi ha sorpresa particolarmente. Situato nel quartiere di Shibuya, il Bioharzard Café and Grill S.T.A.R.S. avrebbe dovuto rimanere aperto solo per un anno, ma alla fine Capcom, di fronte al successo del ristorante, non ha potuto chiuderlo.

Ovviamente, come in tutti i precedenti locali, non manca il cibo a tema, ma qui l’atmosfera non viene ricreata solo grazie al menù. L’esperienza è resa più vivida da alcune live performance a tema Resident Evil (e da un sacco di ballerine).

5. Luida’s Bar

Inaugurato nel gennaio del 2010, il Luida’s Bar è ispirato alla famosa serie Dragon Quest, il gioco di ruolo nato dalla penna del noto disegnatore Akira Toriyama.

Nome rubato alla taverna presente nel nono capitolo del franchise e atmosfera medievaleggiante, il locale si trova nel quartiere di Roppongi e ci consente di ordinare diverse pietanze a tema come nikuman a forma di Slime, dolcetti a forma di Golem o drink coloratissimi.

Un unico avvertimento: fate attenzione ai prezzi perché sono espressi in Gold Coin (1 Gold coin corrisponde a uno Yen) non è proprio economico.

6. Bonus Track – World of Warcraft Restaurant

Vi ho detto che il Giappone è il Paese delle stranezze e mai come in questo Stato i locali a tema sembrano avere successo, ma in realtà uno dei più vecchi ristoranti ispirati ai videogiochi si trova in Cina.

Ebbene sì, avete letto bene. Prima del successo stratosferico di League of Legends, il popolo cinese sembra aver maturato una passione per WoW, tanto da spingere un uomo d’affari (rimasto anonimo) ad aprire il World of Warcraft Restaurant a Pechino nell’ormai lontano 2008.

Non solo l’entrata mostra uno splendido graffito del gioco ideato da Blizzard, ma tutto l’interno è stato progettato per attirare i fan del titolo con cavalieri, orchi, murales delle scene del gioco e ovviamente un menù a tema.

Se passate da Pechino, un salto in questo locale dovreste farlo.