Tanto discusso quanto atteso, il visore per la realtà virtuale aumentata più famoso di questi tempi sta facendo attendere, e non poco, i propri fans e tutti quei giocatori che già pregustano l’esperienza di gioco del tutto innovativa.

Ma mentre il tempo scorre, un’altra società sviluppatrice è già sul campo pronta a lanciare il nuovo gioiellino del 3D. La protagonista in questione è la 3DHead, fondatrice, del nuovo prototipo rinominato ironicamente sul web “Oculus Killer” per la possibile competizione portata al fratello Oculus Rift. L’Oculus Killer non si discosta poi così tanto dai progetti già presentati, essendo costituito sostanzialmente da un casco visore e da un tablet posto in fondo ad esso in cui vengono riprodotte le immagini 3D. La casa madre, inoltre, auspica ad una fruizione via Wifi del gioco, dal PC direttamente al visore, ed anche un possibile sviluppo di giochi e applicazioni Android, grazie alla conversione automatica in 3D della scheda.

oculus killer, oculus rift

In occasione del lancio, 3DHead ha presentato una demo di Minecraft dimostrativa per mostrare al pubblico la sua funzionalità. A detta di molti il tracking test sembrerebbe essere positivo, eppure il gioiellino presenta anche lui le dolenti note. Volete sapere il prezzo dell’Oculus Killer? 600 $ unicamente per il casco. Volevate anche il controller? Prego, altri 600 $ direttamente alla cassa! Per i giocatori più completi, il pacchetto completo di visore e controller sarà disponibile alla “modica” cifra di 1000$. 

oculus rift, oculus killer

oculus rift, oculus killer

Ancora affascinati dal progetto o, improvvisamente, sentite che, in fondo, i giochi 3D non vi piacciono poi così tanto?

 

Fonte: Gizmodo