C’era una volta un piccolo bambino di nome Isaac, che viveva insieme alla sua mamma nella loro bella casa. Il bambino giocava spesso da solo con i suoi giocattoli, e la mamma guardava la televisione comodamente seduta in poltrona. Quella che vi sto raccontando non è una favola, ma un vero e proprio incubo che Isaac sarà costretto ad affrontare in The Binding of Isaac: Rebirth, remake del celebre The Binding of Isaac.

Un giorno, infatti, la mamma di Isaac sente una voce provenire dall’alto, che le rivela che suo figlio è corrotto dal peccato e che ha quindi bisogno di essere salvato. La madre ubbidisce agli ordini della misteriosa voce privando il piccolo Isaac dei giocattoli e dei vestiti. I giorni passano, e la voce non sembra accontentarsi dell’operato della madre, che dopo aver rinchiuso Isaac in camera sua arriverà alla conclusione che per salvarlo dovrà ucciderlo. Fortunatamente Isaac trova una botola nel centro della sua stanza, riuscendo così a sfuggire agli intenti di sua madre.

Screen The Binding of Isaac Rebirth

Tutto quello che dovremo fare sarà esplorare il labirinto in cui ci ritroveremo dopo che Isaac sarà caduto nella botola. Ad ostacolare il nostro cammino interverranno mostri di varie forme e dimensioni ed ognuno dotato di speciali abilità che danneggeranno la nostra vita e ci faranno morire spesso, molto spesso. In nostro aiuto verranno però power up sotto forma di pillole e degli oggetti più svariati, che muteranno geneticamente il corpicino di Isaac e lo trasformeranno un una vera e propria macchina da guerra.

Casuale è la parola che meglio descrive questo titolo: ogni partita sarà infatti diversa dalla precedente poiché cambieranno le piantine dei vari piani, i power up che potremo trovare e, soprattutto, i mostri che tanto spaventano Isaac. Sarà quindi difficile pianificare ogni nostra mossa, ed è proprio questo il punto di forza di The Binding of Isaac, l’imprevedibilità che si annida dietro ad ogni porta del labirinto.

Se avete voglia di un titolo da “faccio ancora una partita e poi smetto” con quell’imancabile tocco horror, The Binding of Isaac: Rebirth fa al caso vostro.