Non si può dire che il 2015 non sia iniziato nel migliore dei modi: siamo solo ad inizio marzo, ma è già possibile fare un discreto elenco di titoli importanti usciti su diverse console. Nonostante questo, ogni tanto è bello però “staccare la spina” e rilassarsi in compagnia di giochi che, grazie alla semplicità del gameplay e alla leggerezza di contenuti, sono in grado di regalarci qualche momento di svago puro e semplice.

È proprio questo il caso di Bungee Mummy: King’s Escape, un indie game sviluppato dai ragazzi di Steampunk Wizards.

Vestiremo i panni di Phero, una piccola mummia sovrana, sempre amata e rispettata dal suo popolo, che si risveglia però dal suo lungo sonno a causa del malvagio Solark, che ha schiavizzato il popolo di Phero e distrutto la sua terra. La mummia è quindi ben decisa a liberare il suo popolo, riprendersi la terra e ripristinare il suo potere come re! Ma, in primo luogo, Phero dovrà riuscire a fuggire dal suo stesso tempio pieno di trappole… Ad aiutare noi e Phero arriverà Madu, un simpatico pipistrello che rischiarerà gli angoli più bui e cupi del tempio.

bungee mummyRiuscire a scappare dal tempio non sarà poi così facile come Phero si era immaginato: mediante l’uso di corde elastiche dovremo lanciarlo e farlo appendere a delle travi di modo che, giungendo da una piattaforma all’altra, sblocchi i meccanismi che tengono saldamente chiuse le porte. E non è tutto: giocando non si guadagnano solamente i classici trofei digitali, ma si ha la possibilità di vincere dei modelli stampabili in 3D raffiguranti i personaggi del gioco.

Se come me vorrete quindi aiutare il piccolo Phero non dovrete fare altro che scaricare Bungee Mummy: King’s Escape, disponibile gratuitamente su dispositivi Android e iOS.