Avete in programma una festa? Fuori piove e non sapete come passare il tempo? Casa vostra è stata assediata dagli amici? Se siete in cerca di qualcosa per movimentare la giornata e divertirvi in compagnia, Mario Party 10 è la soluzione giusta per voi.

Si tratta di un gioco dell’oca 2.0 in cui vi ritroverete nei panni di Mario e i suoi compagni d’avventura a sfidarvi fino all’ultimo colpo di controller.
Questa saga ha raggiunto ormai una veneranda età e, forte dell’esperienza, si presenta su Wii U in una coloratissima nuova veste, all’insegna del “squadra che vince non si cambia… ma si migliora“!

Mario

Partiamo dall’iconico idraulico che presta il suo nome al titolo e, in particolare, alla modalità principale del gioco: Mario Party. Qui ci troveremo ad avanzare sfidando la sorte a colpi di dadi virtuali sulle varie caselle dei cinque tabelloni disponibili ambientati in un parco giochi, in fondo al mare, tra le nuvole, in un bosco stregato e nel castello dell’acerrimo nemico di Mario.
Ogni tabellone è caratterizzato da tante sorprese ma altrettante insidie: la maggior parte delle caselle, infatti, nasconde imprevisti, eventi speciali o mini-giochi da affrontare in modo cooperativo o competitivo. A seconda dell’esito delle sfide, si guadagneranno o addirittura perderanno le stelline, fondamentali per assicurarsi la vittoria.

Non è di certo una passeggiata, e in più ci si mette anche Bowser che, imprigionato nel GamePad, potrebbe trovare un modo per liberarsi e scatenare la sua ira funesta su tutti i giocatori, complicando ancora di più la partita.

GamesPrincess_MarioParty10

Bowser

Nemesi del baffuto personaggio che ha reso celebre Nintendo è quindi il temibile e corazzato Bowser, con una modalità a lui dedicata in cui verrà impersonato da uno dei giocatori e cercherà di mettere i bastoni tra le ruote agli altri in tutti i modi possibili: un vero e proprio uno contro tutti.
Chi si ergerà a guastafeste darà sfogo a un gratificante sadismo per mezzo del GamePad, utilizzato qui in modo più articolato e originale, tramite diversi mini-giochi incentrati sull’uso del giroscopio e del touch screen che faranno perdere la testa a Mario e i suoi amici.

Se con Mario Party la sfida era difficile, con Bowser Party si lotta fino all’ultimo per raggiungere la vittoria! Un’ottima trovata, quindi, per svecchiare il brand introducendo un elemento che, se sfruttato a dovere anche in futuro, porterà nuova vita a tutta la serie.


Amiibo

Fanno la loro spettacolare entrata in scena anche gli Amiibo, con una modalità particolare che permette di sbloccare un tabellone unico nel suo genere in base alla statuina che inseriremo.

Buone nuove quindi per tutti gli appassionati dei nuovi collezionabili della grande N, che potranno essere finalmente sfruttati a dovere, oltre ad essere usati come pedine del gioco stesso.

LEGGI ANCHE: Gli Amiibo salveranno Nintendo?

Inoltre, nonostante gli Amiibo principali da utilizzare saranno appunto quelli collegati al mondo di Super Mario, anche quelli di altre saghe avranno un piccolo spazio a loro dedicato che permetterà di godere di ulteriori bonus, seppur marginali.

GamesPrincess_MarioParty10

Parabola

Attenzione però, Bowser non è l’unico a creare scompiglio in questo gioco. In effetti, sarete voi stessi giocatori, un tempo amici, a mettere in crisi rapporti duraturi per una manciata di stelline: in guerra, in amore e in Mario Party 10 tutto è lecito per arrivare primi!

È vero che la vittoria viene assicurata dal maggior numero di stelline ottenute, ma scordatevi di ricorrere alla calcolatrice e di sentirvi sicuri quando raggiungerete un buon punteggio perché, fino all’ultimo, la situazione sarà ribaltabile: che sia bravura o pura fortuna, non è mai detta l’ultima parola fino alla fine della cerimonia di premiazione.

Un esempio? Basta cadere in qualche tranello, fare un tiro sfortunato o scarseggiare in un mini-gioco ed ecco che la gloria a cui si aspirava si fa sempre più lontana… Insomma « gli ultimi saranno primi, e i primi ultimi » è una parabola che, presa in senso lato, si conferma una realtà anche nel campo videoludico.

GamesPrincess_MarioParty10

Party Hard

Alla luce di quanto detto si può quindi affermare che, in qualsiasi modo e con chiunque sceglierete di giocare, una cosa è certa: con Mario Party 10 il divertimento è assicurato.
È l’imprevedibilità del gameplay ad aggiungere un po’ di pepe al contesto: l’incertezza del proprio andamento e l’attesa per il risultato finale rendono possibile un’animata competitività tra i giocatori, che godranno quindi di un divertimento pressoché inesauribile.

Tra i cinque tabelloni per la modalità classica o i tre di Bowser Party, tra l’Amiibo Party e mini-giochi extra, questo decimo capitolo vi saprà intrattenere per tutta la giornata e, nel caso in cui le vostre amicizie perdurino dopo quest’avventura, saprete di avere accanto degli ottimi compagni di gioco!

Se sei interessato a questo prodotto acquista qui