Si è appena conclusa la seconda giornata di questo E3 2015 americano e in ogni angolo del web non si parla più d’altro. Ma andiamo con ordine e vediamo cosa ci ha riservato Sony per i prossimi mesi e il prossimo anno videoludico.

La conferenza si è aperta puntuale come sempre alle 3.00 PM (ora italiana) con un Shawn Layden, CEO e presidente di SCE, piuttosto fiero e compiaciuto, il quale ha lodato ed ammirato tutto il team di sviluppatori, insistendo sulla grande community creata da PlayStation 4. 

Nonostante il prologo, l’evento si è svolto ad un ritmo piuttosto accelerato, lasciando gli ospiti e telespettatori col fiato sospeso annuncio dopo annuncio. L’inizio col botto, infatti, lo fa The Last Guardian, l’action-adventure atteso addirittura dal 2007, anno in cui fu annunciato per la prima volta. Stavolta niente filmati in computer grafica ma una demo di ben sette minuti in un cui viene mostrato un assaggio del gameplay. Realizzato da SCE Japan Studio e diretto da Fumito Ueda, The Last Guardian si basa sull’amicizia tra un ragazzino e una gigantesca creatura, un ibrido fra un mastino e un uccello, ed è ambientato in un mondo onirico e quasi fiabesco. Durante la demo, gli spettatori hanno potuto osservare i due amici alle prese con una fuga piuttosto rocambolesca, in cui il bambino incita il suo compagno, intimorito, a proseguire l’avventura. The Last Guardian non ha ancora una data di uscita ufficiale ma sembrerebbe essere previsto per il prossimo 2016.

A continuare la conferenza è, invece, Hermen Hust di Guerrilla Games (gli sviluppatori di Killzone) il quale è salito sul palco presentando un nuovo franchise, Horizon: Zero Dawn. L’action dai combattimenti in real time ambientato in una terra desolata e abbandonata alla predominanza della vegetazione. A differenza degli umani, i quali cacciano con arco e frecce, la fauna piuttosto diversificata si è evoluta ed è formata da esseri tecnologicamente avanzati e piuttosto pericolosi. Una sorta di mondo all’inverso, quindi, dove la civiltà umana si è estinta e la natura ha preso il sopravvento sul mondo. Anche Horizon: Zero Down non ha una data precisa di uscita ma è previsto per il 2016.

GamesPrincess_E32015_HorizonZeroDawn

Casa videoludica successiva a salire sul palco è Square Enix che, in collaborazione con IO Interactive, presenta il nuovo Hitman. Stavolta nessun filmato gameplay bensì un video trailer in computer grafica piuttosto incalzante che ci introduce al nuovo titolo della serie. Quest’ultimo promette di portare il giocatore in giro per il mondo, dalle strade di Parigi alle coste italiane, ai colorati mercati di Marrakesh. Anche questa volta, l’agente 47 dovrà impiegare tutta la sua forza e la sua gelida ragione  per eliminare tutti i propri bersagli. Hitman sarà disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC dall’8 dicembre 2015.

Mezz’ora dopo l’inizio della conferenza l’attenzione del pubblico non è ancora calata e tutti osservano in trepidante attesa. A fare la sua comparsa è, successivamente, Street Fighter V, presentato con un video gameplay attivo e frenetico, in linea col gioco. Il trailer ha, inoltre, presentato due nuove personaggi: Birdie e Cammy. I due nuovi lottatori potranno essere provati a partire dal 23 luglio con la beta in esclusiva su PlayStation 4. Per quanto riguarda, invece, la data di uscita del titolo Capcom, gli appassionati dovranno attendere ancora un po’ di tempo.

street fighter 5

Altra sorpresa della serata è stata No Man’s Sky, riapparso finalmente sul palco dopo il suo primo annuncio l’anno scorso. Il teaser mostra ancora una volta al suo pubblico l’incredibile possibilità esplorativa del gioco, capace di regalare colori mozzafiato e paesaggi stellari. Rispetto alle dimostrazioni precedenti, il team ha mostrato, oltre a nuovi pianeti da esplorare, la distruttività ambientale e la presenza di sentinelle meccaniche da eliminare durante il percorso di gioco. No Man’s Sky non ha ancora un’uscita ufficiale ma si vocifera che possa essere rilasciato entro quest’anno.

GamesPrincess_E32015_NoMansSky

Titolo che, invece, ha spaccato in due il pubblico è stato Dreams, prodotto ed ideato da Alex Evans, co-founder di Media Molecule (LittleBigPlanet e Teraway). Nel nuovo progetto, i giocatori vivranno all’interno di sogni in cui essi stessi potranno plasmare e creare secondo il proprio gusto. Ogni oggetto sarà possibilmente realizzabile e per animarlo bisognerà unire frammenti animati creando risultati artisticamente affascinanti. Dreams non ha ancora una data di uscita ma il team promette di rivelare presto nuove informazioni a riguardo.

Prossimo a salire sul palco è poi il team Campo Santo che presenta in anteprima il titolo indie esclusiva PlayStation 4, FireWatch. Il gioco, diretto in prima persona, ci vedrà protagonisti nei panni di un guardiano di un parco, il quale, guidato da una voce femminile, deve scoprire la causa degli strani eventi che si verificano sul posto di lavoro, in una sorta di gioco di sopravvivenza. FireWatch è previsto per la fine di quest’anno.

firewatch

Volto piuttosto familiare al pubblico e protagonista del successivo annuncio è Adam Boyes, Vice President e Third Party Relationship per SCE America, il quale presenta il nuovo DLC per Destiny, The Taken King. Il filmato introduttivo non delude le aspettative dei più appassionati in fatto di grandiosità, mostrando brevi parti di gameplay e filmati d’azione. Il contenuto scaricabile sarà disponibile dal prossimo 15 settembre 2015.

Già precedentemente annunciato e svelato, ma comunque presente alla conferenza, è Assassin’s Creed Syndicate, il quale si mostra al suo pubblico con un trailer piuttosto accattivante che mette in luce le differenze evidenti fra i due fratelli Frye, protagonisti del nuovo capitolo. Lui, Jacob, piuttosto strafottente ed impulsivo, lei, Evie, che appare la classica donna che risolve tutti i guai, riflessiva e letale, ed incantevole nel ruolo di assassina. Il video mostra, inoltre, tutte le nuove features presenti nel gioco, tra cui il famoso rampino, i combattimenti sui treni e l’uso dei vari sindacati. Il titolo targato Ubisoft sarà disponibile dal prossimo 23 ottobre 2015. 

LEGGI ANCHE: Assassin’s Creed Victory: un possibile futuro nella Londra vittoriana

E dopo la prima carrellata di titoli, il pubblico sembra volerne sempre di più e Sony sembra non voler deludere le aspettative. Titolo, però, fuori tono che viene mostrato ma che, per via degli altri annunci, non riscuote particolare successo è World of Final Fantasy, spin-off della saga con animazione cartoon. Il titolo, mostrato brevemente tramite alcune sequenze dimostrative, sarà previsto inizialmente su PlayStation 4 e poi, successivamente, sulle altre piattaforme.

GamesPrincess_WorldOfFinalFantasy

Ma ciò che ha portato la conferenza Sony realmente su di un altro livello è stato l’annuncio da parte di Square Enix di Final Fantasy VII Remake HD. Ebbene sì, finalmente i fan di tutto il mondo hanno visto proiettati i lori sogni sul grande schermo di Los Angeles, esplodendo tutti in un tripudio di gioia. Il breve filmato ha mostrato al suo accanito pubblico brevi accenni del gioco che, grazie alla colonna sonora iconica e alla figura che contraddistingue il protagonista, è stato riconosciuto quasi immediatamente da tutti gli spettatori, sia in sala che a casa. Per Final Fantasy VII Remake HD si parla per ora di esclusiva temporale PlayStation 4 e non si hanno ancora notizie certe sul presunto periodo di rilascio.

http://www.youtube.com/watch?v=hJ4_t_GqGAM

Altro gioco altamente atteso dal pubblico è, senza dubbio, Batman: Arkham Knight, mostrato, anch’esso, con un filmato grafico introduttivo. Novità della serata è, tuttavia, un’altra: la possibilità di usufruire di una serie di missioni aggiuntive dello Spaventapasseri esclusive per la versione PlayStation 4. Il gioco è previsto per il 23 giugno 2015.

Come ogni anno, anche gli indie hanno avuto la loro fetta di visibilità, forse un po’ smorzata quest’anno, ma comunque piuttosto evidente. Ma ciò che ha rapito gli occhi degli spettatori è stato l’annuncio di Shenmue III e dell’attuale campagna Kickstarter per la sua realizzazione. In meno di pochi minuti dall’annuncio i server hanno cominciato a cedere e quando sono tornati operativi Shenmue III ha già raccolto ben venticinquemila dollari nel giro di un quarto d’ora. La data prevista per la commercializzazione è fissata a non prima di dicembre 2015, ma ciò che ci chiediamo adesso è: sarà davvero necessario aspettare fino ad una data del genere visto la grande somma di fondi già in crescita?

GamesPrincess_E32015_Shenmue3

 

A parlare, invece, dei nuovi servizi disponibili su next gen è Andrew House, Group CEO di Sony Computer Entertainment, il quale ha mostrato nuovamente al pubblico il Project Morpheus e l’atteso PlayStation Vue, servizio che permette di guardare sulla propria console TV, film e sport senza l’utilizzo di un satellite. Lanciato inizialmente in sole tre città americane, esso prenderà sempre più piede nei restanti paesi e si spera, un giorno, anche oltreoceano.

Altro volto particolarmente familiare a salire sul palco è quello di Mark Lamia, Studio Head di Treyarch, che ha presentato al suo pubblico il nuovo Call of Duty: Black Ops III. Il nuovo capitolo ha presentato due trailer, uno tratto dalla campagna cooperativa e uno dal multiplayer, rivelando decisamente un cambiamento di rotta. Il brand sembra, infatti, da un po’ di tempo a questa parte, corteggiare la casa produttrice giapponese, dopo anni di partnership con Microsoft. A dimostrarlo sono proprio i futuri DLC di questo nuovo episodio, i quali arriveranno in anteprima per gli utenti PlayStation 4 e solo successivamente saranno resi disponibili anche per gli utenti di altre piattaforme. Lumia ha, inoltre, annunciato che la beta del titolo arriverà in agosto (ed anche stavolta in anteprima su PlayStation 4) e che la data ufficiale di uscita è fissata al 6 novembre 2015.

Altro brand che presenterà esclusive Sony sarà quello di Disney Infinity, che con il suo Disney Infinity 3.0 ha introdotto i nuovi personaggi degli episodi della saga di Star Wars. Il trailer di lancio, lungo poco più di un minuto, ha presentato i vari personaggi presenti nello starter pack e ha rivelato che il pacchetto Rise Against Empire arriverà in esclusiva anticipatamente su PS4.

GamesPrincess_DisneyInfinity_3.0_StarwarsSaga_StarterPack

Titolo che ha ottenuto grande successo è stato, anche, Star Wars: Battlefront, atteso e osannato da molti fan della serie. Il video dimostrativo ha svelato alcune sequenze di combattimento che coinvolgono ogni tipo di arsenale, veicolo e attrezzatura. Le modalità presentate sono state, inoltre, quelle del multiplayer e della co-op, dando comunque largo spazio alla bellezza degli ambienti iconici e alla rappresentazione degli effetti di luce e grafici. E’ stato successivamente annunciato che la versione PlayStation 4 di Battlefront prevederà contenuti esclusivi temporanei. Il titolo sarà disponibile dal 19 novembre 2015.

A chiudere questa intensa ma attiva conferenza, ultimo ma non meno importante, è il tanto atteso Uncharted 4: A Thief’s End che, con un breve filmato di gameplay, fa tornare alla memoria ai fan tutta la passione per questo brand. La scena ritrae il protagonista alle prese con una fuga all’ultimo secondo all’interno di un mercato con tanto di sparatoria, per poi protrarsi in un percorso avvincente a bordo di un auto. Come sempre, Naughty Dog non si smentisce e mostra al pubblico l’incredibile capacità grafica del titolo previsto per la primavera 2016.

E con quest’ultimo titolo si chiude la conferenza Sony, un evento decisamente diverso da quello dell’anno prima che ha dimostrato, sia agli appassionati che a se stessa, quanto una casa produttrice sia capace di rialzarsi. E con questo ritmo incalzante e queste notizie ancora calde vi chiediamo quali sono stati i vostri titoli preferiti di questa conferenza. Cosa vi aspettavate? Cosa, invece, vi ha stupito?

Ricordate di seguire le nostre Princess in diretta da Los Angeles su Periscope (@FjonaCakalli), su Youtube per vedere tutti i nuovi vlog e qui sul sito!