Le donne statunitensi comprano più console degli uomini.
Ad alcuni maschietti potrà suonare strano, ma questo è quanto emerso da una ricerca svolta dal Pew Research Center, centro specializzato di Washington che fornisce informazioni su problemi sociali, opinione pubblica, consumi e andamenti demografici negli Stati Uniti.

Già in una precedente indagine del 2014, si era manifestata la notizia secondo cui le donne avrebbero giocato più del genere maschile su dispositivi mobili come smartphone e tablet, ma in questo caso i dati di cui vi stiamo parlando si riferiscono in modo specifico alle tradizionali console domestiche.
Secondo la ricerca infatti il 40% degli adulti americani ha una console in casa, e di questi il 42% sono donne mentre il 37% sono uomini.

Purtroppo però, questi dati non bastano a sostenere a pieno la tesi che vede le donne come nuovo ed esteso pubblico per l’industria del gaming, poichè entrano in gioco molti altri fattori da dover valutare: spesso le donne sono mamme che si limitano a comprare le console in casa per i propri figli, oppure sono fidanzatine speranzose di conquistare il cuore dei loro compagni attraverso regali in linea con le loro passioni.

Ancora non sappiamo quindi con certezza quale sia l’effettivo livello di utilizzo e partecipazione delle donne nell’intrattenimento videoludico, ma di una cosa siamo certe: non siamo poche.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here