Quando si parla di videogiochi, film, serie tv o fumetti, si sa, i personaggi dei supereroi attirano gran parte del pubblico che, come dei bambini con delle caramelle, non si perdono nemmeno una puntata o un capitolo del proprio eroe preferito.

Il mese scorso ci siamo concentrati sui videogiochi più conosciuti ed acclamati contenenti i personaggi Marvel più amati dai fan, questo mese è, invece, il tempo della controparte: mettetevi comodi e gustatevi i 5 videogiochi con protagonisti i supereroi DC Comics.

1. Batman: Arkham Knight

Non si può parlare di DC senza citare lui, il Cavaliere Oscuro, uno dei personaggi per eccellenza della casa editrice e uno dei supereroi più amati in assoluto. In onore dell’uomo pipistrello, diverse case videoludiche si sono destreggiate per rendergli omaggio, tra le più famose Ubisoft, Konami, e di più recente uscita, Warner Bros Interactive Entertainment. Quest’ultima, infatti, ha sfornato negli ultimi anni una serie di capitoli che hanno tenuto gli occhi dei giocatori incollati allo schermo e che hanno rivoluzionato il brand nel suo insieme.

Uno dei titoli più chiacchierati ed attesi è stato proprio il più recente, Batman: Arkham Knight, uscito lo scorso 23 giugno. Il capitolo è il quarto ed ultimo episodio della serie Batman: Arkham e il sequel diretto di Batman: Arkham City. Gli avvenimenti, infatti, riprendono da poco più di un anno dopo dall’episodio precedente e vedono una nuova e fiorente Gotham City, nella quale si auspica ad una futura e rigogliosa nuova zona che sostituisca il vecchio quartiere – prigione. Purtroppo il magnifico progetto viene stroncato sul nascere da un complotto generato niente di meno che dal perfido Spaventapasseri, terrore di Gotham ed astuto maestro di allucinazioni che, in poco tempo, manda nel caos tutta la città. Il malvagio criminale, infatti, non è solo, ma ha con sé un’orda intera di criminali, appena rilasciati dalle loro celle. Il nostro eroe dovrà, quindi, ancora una volta prendere in mano le redini della situazione e cercare di salvare Gotham City prima che venga avvolta da una nube tossica di gas allucinogeno.

LEGGI ANCHE: Batman Arkham Knight – Recensione in 5 parole

Rimodernato e con una veste grafica nuova, Batman: Arkham Knight ha letteralmente colpito il cuore dei giocatori che non solo ne hanno apprezzato lo sviluppo ma anche il gameplay. Quest’ultimo, infatti, è stato ancora una volta imbastito da una novità succulenta e che non rimane per niente inosservata: la Batmobile. Il veicolo, anch’esso ultra accessoriato e fiammante, è completamente pilotabile e viene integrato attivamente in diverse sequenze di gioco, rendendosi un “alleato” utile quanto letale. L’unica pecca che non ha reso il gioco eccellente è stato l’improvviso ritiro dal mercato della versione per PC (due giorni dopo l’uscita), a causa di numerosi problemi tecnici riscontrati dagli utenti e la sua successiva uscita definitiva ben quattro mesi più tardi.

Nonostante ciò, l’opinione comune si è espressa positivamente sul nuovo capitolo che è riuscito a rientrare ampiamente tra i titoli più amati della serie.

2. Superman Returns

Dopo il Cavaliere Oscuro non si può non citare uno degli altri eroi DC più conosciuti ed amati di sempre: Superman. Il giovane eroe di Krypton ha per molto tempo fatto vacillare i cuori dei fan più accaniti della casa editrice, in opposizione all’oscuro e tenebroso uomo pipistrello, tanto da giustificare la futura uscita dell’atteso film che vedrà in opposizione i due supereroi (e le fazioni di fan più appassionati!).

Se pur con una minor frequenza, anche Clark Kent è riuscito ad accaparrarsi una serie di titoli in proprio onore, tra questi citiamo Superman Returns.

Il titolo, sviluppato da EA Games e pubblicato da Warner Bros Interactive Entertainment per Xbox e PlayStation 2 nel 2006, si basa sull’omonimo film ma contiene al suo interno numerosi riferimenti alla serie fumettistica. Il titolo si apre nella grande Metropolis, la quale è in pericolo a causa di una terribile pioggia di meteoriti, che viene abilmente sventata dall’Uomo d’Acciaio. Successivamente l’eroe apprende da un gruppo di astronomi che il suo pianeta natale è morente e che deve immediatamente indagare sulla sua sorte. Sarà proprio nei dintorni della propria galassia che Superman sarà intercettato e sfidato da Mongul, tremendo supercattivo, e dalla sua orda di guerrieri, i Plahtune. Ma i guai non sono finiti e il nostro eroe dovrà fare ritorno nella grande città terrestre per sventare un ulteriore grande minaccia che incombe.

Caratterizzato da una mappa free-roaming, il gameplay si basa sulla possibilità da parte del giocatore di poter svolazzare liberamente lungo tutta Metropolis, attraverso diverse modalità di volo e diverse velocità. Ad arricchire il gioco è la diversificata gamma di poteri a disposizione del nostro eroe che il giocatore dovrà usare abilmente in base ai pericoli e agli avvenimenti che seguiranno la storia. Superman, inoltre, essendo un essere praticamente immortale, non può morire mai. Eppure la sua amata città non ha la stessa fortuna: più danni riceverà Metropolis più la sua vitalità si abbasserà drasticamente fino a determinare, una volta terminata, il game over. La resistenza del nostro supereroe, però, avrà una durata e potrà essere aumentata assorbendo l’energia solare.

Nonostante le diverse feature introdotte nel titolo il gioco non ebbe ampio successo al suo debutto e fu definito un vero e proprio “tornado“: un miscuglio di nemici e trame senza un effettivo filo conduttore. Che la sfida tra i due supereroi DC abbia già decretato un vincitore nel mondo videoludico?

3. Watchmen: The End is Nigh

Un’altra serie che spopolò tra i fan DC fu certamente quella di Watchmen, l’universo post apocalittico che vede alleate molteplici personalità, ognuna dalle caratteristiche più varie, definiti “supereroi”, ma che in realtà non posseggono effettivi poteri.

Uno degli adattamenti della serie fumettistica fu proprio Watchmen: The End is Nigh, titolo ad episodi, distribuito in due tranche, e pubblicato nel 2009 esclusivamente in versione digitale per Playstation 3, Xbox 360 e PC. Il titolo si pone come prequel dell’adattamento cinematografico, esattamente dieci anni prima degli avvenimenti raccontati nel film. Il giocatore potrà vestire i panni dei due iconici Nite Owl IIRorschach, i quali tenteranno di sventare una minacciosa rivolta criminale che sta dilagando nella città.

Il gameplay si basa sul più basilare picchiaduro, munito di qualche elemento action, che si caratterizza per la diversità dei due personaggi e, di conseguenza, per le loro diverse abilità. Se Rorschach è più veloce ed usa armi improvvisate – mazze da baseball, piedi di porco – Nite Owl II è più lento ma ha una solida tecnica di arti marziali e utilizza dispositivi tecnologici. Il gioco, sia in modalità single player che in multiplayer, si fonda sulla cooperazione della coppia, essenziale per risolvere tutti gli avvenimenti della storia.

Se siete amanti dei fumetti DC ma mirate a qualcosa di più di nicchia e non troppo elaborato, Watchmen: The End is Nigh e il suo seguito potrebbero fare al caso vostro.

4.  Lanterna Verde: L’Ascesa dei Manhunters

Altro eroe che, negli ultimi anni, ha assunto uno spessore mediatico maggiore è senz’altro Lanterna Verde, supereroe “per caso” che acquisisce i suoi incredibili poteri grazie ad una speciale “lanterna aliena ed un anello ad essa collegato. A lui fu dedicato, per l’appunto, Lanterna Verde: L’Ascesa dei Manhunters, videogioco pubblicato nel 2011 per PlayStation 3, Xbox 360, Wii, Nintendo DS e dispositivi mobile. 

Il titolo si pone come sequel dell’adattamento cinematografico dello stesso anno e presenta tre diverse modalità di gioco: Master the Ring, modalità single player che permette di padroneggiare ogni potere dell’anello, creando armi ed oggetti infiniti e dalle molteplici capacità, Stand Together, modalità multiplayer in cui Lanterna Verde e Sinestro uniranno le forze contro i Manhunters, e Take Flight, battaglie intergalattiche contro ondate di nemici mentre si volteggia attraverso l’universo.

In tutti e tre i casi i giocatori dovranno salvare l’universo e i Guardiani dell’Universo dalla minaccia incombente dei Manhunters. Sarà proprio il Corpo delle Lanterne Verdi a prendere in mano la situazione, capitanato da Hal Jordan, in arte Green Lantern. Se pur con risultati contrastanti, il titolo ha ricevuto un discreto apprezzamento ed al momento si presta come unico adattamento videoludico della serie.

5. Justice League Heroes

Non potevamo di certo concludere la carrellata di titoli senza quello che racchiudesse alcuni dei supereroi DC più amati ed apprezzati. Infatti, anche la stessa Justice League, vera e propria lega di supereroi, ha avuto diversi rifacimenti videoludici, uno dei più apprezzati: Justice League Heroes.

Il titolo, pubblicato nel 2006 per console old gen e console portatili, si predispone come un action con alcuni elementi di un gioco di ruolo e offre sia una modalità single player che multiplayer. La trama è una delle più blasonate, l’amata Lega della Giustizia si ritrova ad affrontare il malvagio Braniac, il quale vuole tentare di conquistare la Terra impiegando il frammento di uno strano meteorite caduto sul nostro pianeta. Per fare ciò il giocatore dovrà ricorrere a tutte i poteri dei supereroi per unire le forze contro il male. Sia in modalità singola che in multi giocatore sarà possibile effettuare dei passaggi da un personaggio all’altro, scegliendo quale eroe ci sembra più consono per l’occasione. I vari supereroi possono essere potenziati accumulando punti esperienza e tutti sono dotati della facoltà di volare o saltare. Tra i personaggi utilizzabili si contano Batman, Superman, Lanterna Verde, Wonder Woman, Flash, Martian Manhunter, Zatanna, ma sono successivamente sbloccabili anche Aquaman, Freccia Verde, Hawkgirl, Cacciatrice, Supergirl e Black Canary (questi ultimi solo su PSP).

Se un solo supereroe non vi basta e volete farne un’intera scorpacciata, Justice League Heroes è il gioco che non dovete assolutamente perdervi.

Questi erano i 5 videogiochi con protagonisti i supereroi DC Comics, titoli che, nel bene e nel male, hanno realizzato i sogni di milioni di appassionati fan della casa e che hanno dettato per anni le regole per i propri rispettivi brand. Che amiate gli eroi più anticonformisti o che preferiate i supereroi più fantastici, ci sarà sempre nel vostro cuore almeno uno che vi farà palpitare.

E voi quale preferite? Qual è il vostro supereroe DC Comics preferito?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here