C’era una volta Kinect, un dispositivo realizzato da Microsoft e incluso in bundle con Xbox One all’uscita della console. Dopo un breve utilizzo derivato dalla semplice curiosità e complice la scarsità di titoli accattivanti, i Kinect di tutto il mondo sono stati lentamente abbandonati in cassetti e scatole polverose. Chi potrà salvare le sorti di questo sfortunato dispositivo, poco apprezzato ma con tanto da offrire?

L’eroe di questa favola triste si chiama FRU, un titolo sviluppato dallo studio Through Games e destinato a compiere grandi imprese.

Atmosfere fiabesche, colori caldi, musica melodiosa e un dolce piccolo protagonista sono i primi ingredienti che saltano all’occhio, facendolo sembrare un banale platform. La vera innovazione di FRU siete voi. Avete capito bene: per completare i vari livelli dovrete mettervi in gioco in prima persona, e, grazie a Kinect, entrare nel mondo di gioco. La nostra sagoma sarà infatti ripresa dal dispositivo, che la trasporterà nel livello ben evidenziata da colori sgargianti.

GamesPrincess_FRU_Screen

Il nostro corpo sarà la chiave di tutto. Inizialmente saremo chiamati ad esplorare le ambientazioni semplicemente muovendoci e scoprire come lo scenario cambierà al passaggio del nostro corpo. Solo così riveleremo piattaforme altrimenti invisibili, oggetti nascosti e tanti altri segreti. Saremo quindi chiamati a restare in bilico su un piede, accucciarci ed allungarci, mentre con il pad muoveremo il nostro piccolo protagonista per far sì che prosegua il suo cammino.

Il gioco si divide in quattro “capitoli” ben distinti. Il nostro corpo non servirà infatti soltanto a rivelare oggetti; esso si potrà trasformare anche in acqua, all’interno della quale il protagonista potrà nuotare. Ciò garantisce una grande varietà di azioni che non annoiano, facendoci dimenticare la ripetitività che accomuna tantissimi platform.

I livelli non risulteranno mai troppo complicati da superare, ma starà a noi effettuare vari tentativi per trovare il giusto tempismo per muoverci e coordinare i movimenti del nostro protagonista. Il tutto porterà a una vera e propria sfida contro noi stessi, garantendo momenti di grasse risate quando parenti e amici vi sorprenderanno nelle pose più improbabili davanti al televisore.

GamesPrincess_FRU_Screen2

Il gioco può essere tranquillamente completato in cinque, massimo sei ore, ma vi garantiamo che al termine dell’avventura vi sentirete davvero stanchi. FRU dona infatti grande importanza al movimento, ed è proprio questo che lo farà apprezzare anche da coloro che risultano scettici nei confronti del dispositivo Microsoft. Tutto quello che dovrete fare sarà dimenticare la brutta opinione che abbiamo avuto fino ad oggi del piccolo Kinect, e non ne resterete delusi.

FRU è disponibile a partire da questo mese in esclusiva su Xbox One.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here