Sappiamo tutti quanto Resident Evil 7 Biohazard sia a tratti molto brutale e sanguinoso, ma viene da pensare che sia “normale” data la natura horror del titolo. Troviamo arti tagliati e sequenze parecchio disturbanti, ma a quanto pare nella versione Giapponese non è proprio così.

I ragazzi di Censored Gaming hanno messo assieme, in un breve video, alcune delle differenze più eclatanti tra la versione Americana e quella Giapponese. Tutti gli spezzoni della versione Nipponica sono tratti da quella con il rating più alto, denominata “Grotesque”… perché sì, quella con il rating più basso è ancora più censurata.

Molti dei cambiamenti da una versione all’altra del gioco sono incentrati sulla figura del poliziotto David Anderson, che non se la passa proprio bene in Resident Evil 7 Biohazard. Poco dopo il nostro primo incontro si ritrova con la testa divisa in due da una pala, successivamente viene infettato dal virus, poi la sua testa tagliata viene messa in un frigo e come gran finale dobbiamo estrarre dal suo corpo la preziosa chiave che ci permetterà di continuare le nostre (dis)avventure.

In Giappone invece il povero David riceve un trattamento un po’ più “gentile”. La testa sopravvive allo scontro con la pala e non finisce nel frigo staccata dal corpo, Ethan si limiterà a dover semplicemente raccogliere la chiave dal cadavere. Nel complesso le scene risultano decisamente meno brutali.

Un altro piccolo cambiamento sembra suggerire che il protagonista del gioco, Ethan Winters, sia stato infettato a sua volta dal virus. La conferma sarebbe il sangue nero che fuoriesce dal suo arto, nella versione Giapponese, dopo che anche lui subisce la sua dose di amputazione… Se siete alla ricerca di una dose massiccia di orrori, la versione che non vi risparmia nulla è decisamente quella internazionale!

Vi ricordiamo che Resident Evil 7 Biohazard è già disponibile su PlayStation 4 (compatibile anche con PlayStation VR), Xbox One e PC.

FONTEKotaku
CONDIVIDI
Avatar
Iris è bassista e videogiocatrice, ama dire che proviene dal nulla e colleziona trofei in modo ossessivo. La troverete che cerca costantemente di platinare qualsiasi gioco le capiti sotto mano, oppure che sgrana gli occhi davanti a quasi tutto ciò che è Giapponese. Attenzione: occasionalmente potrebbe lanciare il controller!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here