Il PC Gaming Show di quest’anno è stato anticipato da una breve conferenza di Intel durante la quale l’azienda americana ha avuto modo di presentare alcune interessanti novità.

Accanto alla presentazione della nuova serie di processori Intel Core serie X, in arrivo nei prossimi mesi, Intel ha anche annunciato l’ampliamento della partnership con ESL, la principale azienda mondiale nel settore degli eSport. Questo permetterà di offrire un’esperienza di alto livello sia ai giocatori che agli appassionati di eSport. Come? In primis grazie alla tecnologia Intel e, in secondo luogo, con l’introduzione dell’Intel Grand Slam per Counter Strike: Global Offensive, che offrirà un premio da 1 milioni di dollari. Per aggiudicarselo una delle squadre in gara dovrà vincere quattro competizioni di CS:GO e DreamHack in un periodo di 12 mesi; gli eventi di qualificazione includono Intel Extreme Masters, ESL One, ESL Pro League e la serie DreamHack Masters.

L’impegno di Intel negli eSport non riguarda solo Counter Strike, ma anche la VR. Sì, avete capito bene: l’azienda ha annunciato molteplici collaborazioni ed investimenti per accelerare il gaming VR competitivo professionale (eSport VR). È nata proprio con questo scopo la partnership con Ready At Dawn, lo studio di sviluppo che ha sviluppato Echo Arena, un titolo per Oculus Rift che sarà scaricabile gratuitamente per 3 mesi a partire dal 20 luglio. Echo Arena è la modalità multiplayer di Lone Echo e vede due squadre da 5 giocatori scontrarsi a gravità zero.

Echo Arena e The Unspoken saranno i primi giochi ad essere inclusi nella nuova VR Challenger League, una gara di eSport VR che si svolgerà inizialmente online e poi all’Intel Extreme Masters di Katowice (Polonia) nel 2018.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here