Arrivano buone notizie per il panorama eSport italiano. In occasione di un incontro tenutosi questa mattina nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano, il CUS (Centro Universitario Sportivo) Statale ha annunciato la sua apertura verso le squadre di eSport.

Il fenomeno degli eSport invade l’Università degli Studi di Milano

Attraverso l’evento organizzato all’Università di Milano, il CUS Statale ha riconosciuto l’importanza del fenomeno degli sport elettronici e ne ha proposto l’inclusione all’interno delle proprie attività istituzionali. A partire dal 2018, League of Legends e Overwatch affiancheranno il calcio, il basket e gli altri sport dei Campionati di Facoltà, una scelta che coinvolgerebbe un centinaio di studenti che già praticano gli eSport.

L’iniziativa proposta dal Centro Universitario Sportivo nasce grazie a una collaborazione con University Esport Series, una realtà che da anni si impegna a promuovere gli eSport nel mondo universitario, organizzando torni ed eventi all’interno dei principali atenei del nostro continente. Tra i progetti di UES, in particolare, troviamo l’istituzione di una lega universitaria europea per gli sport elettronici.

Ad aver presenziato all’inaugurazione dei Campionati di Facoltà 2018 ci sono stati ospiti d’eccezione, come Fabio Parazzoli, vice-allenatore della Saugella Team Monza in A1 di Volley Femminile, e Francesco Puppi, Campione del Mondo nelle specialità lunghe distanze della corsa in montagna. Alla presenza del Magnifico Rettore Gianluca Vago, sono stati premiati gli atleti che si sono distinti nel corso dell’anno negli sport tradizionali ed è stato annunciato l’inizio delle attività nel settore eSport.

Durante questo evento è stata anche presentata la squadra degli studenti dell’Università degli Studi di Milano che quest’anno ha partecipato e vinto il torneo italiano di League of Legends, per poi volare lo scorso luglio in Portogallo per l’University Esports Masters.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here