Se ne vociferava già da diversi mesi ormai, ma finalmente Rocket League si appresta ad accogliere l’agognato supporto al multiplayer cross-platform. Dopo essere sbarcato di recente su Nintendo Switch, infatti, il pluriacclamato titolo sportivo di Psyonix permetterà ai giocatori di sfidarsi l’uno contro l’altro anche su console diverse, partecipando ai nuovi party realizzati appositamente per il cross-play.

Rocket League: PS4 vs. Xbox One vs. Switch vs. PC

L’annuncio di poche ore fa è arrivato ancora una volta da Twitter, tramite il tweet del team di supporto di Rocket League in risposta all’utente Floshke, che ha postato una domanda inerente allo stato dei lavori per il sistema cross-platform. I party per le partite cross-play arriveranno nel corso del 2018, come ha assicurato il team di sviluppo.

Ciò significa che i giocatori potranno sfidarsi a vicenda indipendentemente dalla piattaforma di gioco scelta, sia essa PlayStation 4, Xbox One, Switch o PC. Specifichiamo che, nel complesso, il pubblico di Rocket League conta la bellezza di più di 40 milioni di giocatori, utenti che potranno finalmente unire le forze – o competere tra loro fino all’ultimo goal – grazie al nuovo sistema realizzato dai ragazzi di Psyonix.

Pubblicato nel 2015 su PlayStation 4 e PC, Rocket League ha rappresentato una piccola rivoluzione nell’ambito degli eSport. Grazie ad una formula di gioco intuitiva ed appagante, capace di coinvolgere il giocatore sin dal primo minuto, lo sportivo di Psyonix si è rapidamente inserito nella scena degli sport elettronici, fino ad inaugurare la sua personale Rocket League Championship Series – giunta quest’anno alla sua quarta stagione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here