Finalmente sta per arrivare anche da noi Professor Layton vs. Phoenix Wright: Ace Attorney, il crossover targato Level-5 per Nintendo 3DS, uscito in Giappone il 29 novembre 2012.

Come da titolo, in questo gioco troveremo sia i personaggi principali della serie Layton (il professor Hershel e il suo aiutante Luke) che quelli di Phoenix Wright (Phoenix e la sua assistente Maya), all’interno di una storia che ci farà stare con il fiato sospeso fino all’ultimo secondo, e dove non appena riusciremo a risolvere un mistero, un altro prenderà subito il suo posto.

Ma procediamo per gradi, e descriviamo il titolo con l’aiuto di cinque parole chiave.

Libri

Oltre ai personaggi sopracitati, due libri sono i veri protagonisti di questo gioco. Il primo libro che incontriamo è il Labyrinthus, che risucchierà il prof. Layton e  Luke e li trasporterà in un’altra dimensione spazio-temporale. Anche Phoenix e Maya, che erano giunti a Londra per lavoro, troveranno lo stesso libro e finiranno anch’essi per essere inghiottiti nella misteriosa città di Labirintia, ritrovandosi a lavorare come panettieri.
Labirintia è un luogo in cui il tempo sembra essersi fermato all’epoca medievale, una città dove all’apparenza tutto sembra scorrere tranquillo, ma che viene sconvolta dagli incantesimi di potenti streghe.
Questi incantesimi sono contenuti all’interno del Grande Grimorio, altro libro che ci troveremo spesso a dover consultare durante i nostri processi.
Quali processi? Lo scopriremo con la prossima parola chiave.

Magia

Durante il loro soggiorno a Londra, Phoenix e Maya avevano difeso, in quello che sembrava essere un caso abbastanza semplice, una giovane donna di nome Luna Minstrel. Ma ritroveranno in modo inspiegabile questa stessa ragazza nella città di Labirintia, scoprendo che non si ricorda niente del suo passato, che è accusata di stregoneria e che dovrà essere per questo sottoposta a processo.
La magia infatti non è assolutamente contemplata nella città, e tutte le donne accusate vengono bruciate vive.
Per la seconda volta, quindi, Phoenix si troverà impegnato nella difesa di Luna, scontrandosi con l’inquisitore Flamant, capo dei Cavalieri di Labirintia, e scoprendo però a sue spese che le leggi che governano questo mondo sono molto differenti da quelle della sua rigorosa logica.

Autore

Sparizioni, omicidi, addirittura il professor Layton tramutato in una statua d’oro e Maya accusata di essere una strega: Labirintia nasconde una miriade di misteri che appaiono irrisolvibili. Ma tutto questo non è causato dalla sola magia. Infatti, oltre alla presenza delle streghe, nel gioco appare anche un altro enigmatico personaggio: il Narratore, l’autore stesso del Labyrinthus. Scopriamo così che il libro che ha rapito Layton, Luke, Phoenix e Maya altro non è che il racconto della storia della città di Labirintia, di cui anche i nostri amici sono diventati personaggi.
Il Narratore ha il potere di trasformare tutto ciò che scrive in realtà. Egli è il creatore della stessa Labirintia. Ed è anche la massima autorità: gli Inquisitori ed i Cavalieri infatti operano tutti al suo servizio e gli stessi cittadini, nonostante siano consapevoli di essere semplici burattini nelle sue mani, sembrano adorarlo.
Il Narratore distribuisce le nuove pagine della storia di Labirintia durante delle sfarzose parate cittadine. Ma un giorno, nelle pagine del suo racconto viene annunciato un grandissimo evento: lo svelamento dell’identità della Grande Strega Arcana, il capo di tutte le streghe.

professor-layton-vs-ace-attorney-phoenix-wright

Animali (più o meno reali)

La capacità di Luke di parlare con gli animali in questo titolo si dimostrerà non solo utile ma indispensabile.
Sarà infatti grazie ai dialoghi di Luke con la micetta nera di Luna, Dafne, che scopriremo fatti inaspettati sul passato della ragazza. E sarà grazie al piccolo cane dell’inquisitore Flamant che riusciremo a venire a capo dei misteri che si nascondono nella torre in cui dimora il Narratore.
Ma non ci sono solo esseri dolci e carini a Labirintia. Ci sono anche essere mostruosi e crudeli come il Drago di Fuoco, invocato dalla Grande Strega Arcana, che causò in passato la completa distruzione della città.

Mix (perfetto)

Come si dice? L’unione fa la forza. E per questo titolo mai proverbio fu più azzeccato.
Il mix delle due serie risulta essere assolutamente compatibile, oltre ogni aspettativa. L’alternanza tra processi da vincere ed enigmi da risolvere è equilibrata ed anche il character design delle due serie (l’unica cosa su cui inizialmente nutrivo qualche dubbio) si è armonizzato perfettamente in maniera elegante. Un applauso quindi al disegnatore Shu Takumi, che è riuscito a fondere in maniera a mio parere formibadile questi due universi.
Risulta evidente fin da subito che Phoenix e Layton, che durante il gioco vengono ribattezzati con i simpatici nomignoli “bluette” e “signor Tuba”, non ce la potrebbero fare l’uno senza l’aiuto dell’altro: i loro caratteri si completano a vicenda proprio come quelli di due anime gemelle ed i misteri di Labirintia non potrebbero essere svelati senza la loro forte sinergia.