Disney Magical World, uscito più di un anno fa nella terra del Sol Levante, finalmente sta per sbarcare anche in Europa. Dopo averlo finito nell’arco di tre settimane, posso tranquillamente ammettere che mi ha creato una forte dipendenza. E quando succede questo, significa solo una cosa: il gioco, nonostante presenti qualche piccola pecca, funziona.
Ma non stupitevi troppo, anche per Disney Infinity le cose andarono più o meno nello stesso modo: il target di riferimento era costituito ovviamente da bambini, ma alla fine il gioco piaceva anche (se non di più) ai grandi.

In Disney Magical World il protagonista è il nostro Mii, che dovrà andare alla ricerca di 77 adesivi. In realtà, una volta finito di leggere i credits, scopriamo che possiamo andare ancora avanti nel gioco ed arrivare a collezionare fino a 100 adesivi.
Questi stickers ci verranno consegnati come premio alla fine delle nostre missioni in 5 mondi differenti. Scopriamoli insieme uno per uno.

Castellopoli

Il primo mondo in cui ci troveremo è il regno di Castellopoli: una piccola cittadina formata da una piazza centrale, un laghetto dove pescare insieme a Paperino, il castello del Re e molti altri piccoli negozi. Nel negozio di abbigliamento di Paperina potremo vestire il nostro Mii con gli abiti dei vari personaggi Disney, all’interno del negozio di zio Paperone troveremo oggetti rari, mentre nel negozio di arredamento di Cip e Ciop potremo acquistare materiali per mobili, carta da parati e accessori che ci serviranno per personalizzare il nostro locale. Il re ci chiamerà infatti a gestire il bar cittadino, in cui potremo servire bevande e snack ed organizzare fantastiche feste a tema (dove i personaggi Disney non tarderanno ad imbucarsi).
Ovviamente, più adesivi guadagneremo, più oggetti, vestiti ed alimenti riusciremo a sbloccare.
A Castellopoli visiteremo anche la torre dello stregone Yen Sid, che ci aiuterà nelle missioni donandoci particolari poteri magici per sconfiggere i nemici.

Tutti al ballo!

Il primo mondo esterno che andremo a visitare è quello di Cenerentola. Qui i vari personaggi ci faranno delle richieste e, se li aiuteremo ad ottenere ciò di cui hanno bisogno, ci ricompenseranno con degli oggetti che utilizzeremo a loro volta nelle missioni successive.

Nelle missioni tradizionali ci dovremo battere nel bosco contro dei fantasmi ballerini, ma le sfide a mio parere più difficili sono quelle che si svolgono a palazzo, durante i balli indetti da Cenerentola e dal principe. Oltre a trovare l’abito adatto per partecipare, ad esempio, dovremo poi seguire il ritmo della musica a tempo, aiutandoci con il pennino del 3DS.

Nel Paese dove sono tutti un po’ matti

Disney Magical World recensione 3DS gioco Disney

Seguendo le strambe indicazioni dello Stregatto, arriveremo anche nel paese delle meraviglie di Alice. Qui troveremo due diverse ambientazioni. Nella prima il nostro compito sarà quello di aiutare il Cappellaio Matto a recuperare tutti i suoi strani ingredienti per il Tea Party;
intrufolandoci poi nel labirinto della Regina di Cuori (rigorosamente travestiti da carta da gioco per non farci scoprire), dovremo aiutare il buon Bianconiglio in vari compiti per conto di Sua Maestade. Non vorremmo mica farle perdere le staffe?

Nel bosco dei Cento Acri

In questo livello non aspettatevi vere e proprie avventure in cui dover sconfiggere mostri o fantasmi. Le missioni, semplici e rilassanti (a volte fin troppo, se paragonate a quelle degli altri mondi), saranno basate esclusivamente sulla ricerca e la raccolta di particolari oggetti cari ai personaggi del famoso cartone Disney; ad esempio Winnie the Pooh vorrà un vasetto di miele mentre Uffa dovrà trovare la sua coda.

Il vero punto di forza di questo mondo è dato dalla coltivazione del campo di Tappo, che ci permetterà di aggiungere sempre nuovi ingredienti ai pasti del nostro bar.

Tra le dune di Agrabah

Ed eccoci infine nell’ultimo mondo: quello di Aladdin e Jasmine. Anche in questo caso saremo chiamati a combattere contro fantasmi rotolanti e sputafuoco o malvagi ladroni.
Tappeto ed il Genio ci accompagneranno inoltre nelle rovine del deserto per indagare su vari misteri, tra cui la sconcertante apparizione di una lampada nera. Che sia il ritorno di Jafar?

Tirando le somme, Magical World è, nei temi e nei contenuti, quanto di più fedele agli ideali Disney si possa immaginare.
Questo titolo fa assolutamente per voi se già siete degli appassionati di giochi di life simulation come Animal Crossing, ma non solo. Nonostante la mancanza di una storia centrale e la ripetitività che a volte appare intaccare l’evoluzione degli eventi, si presenta comunque come un ottimo prodotto anche per chi si avvicina per la prima volta a questo genere.