Quello del fighting game è un genere che, più di altri, consta di pochi e storici titoli amati, da stuolo di fedelissimi fan che attendono impazienti l’arrivo di un nuovo capitolo. In un quadro di questo tipo farsi strada per un nuovo brand diventa un’impresa quasi impossibile, ma Killer Instict, nel ’94 prima con la versione arcade e su Super Nintendo e Nintendo 64 poi, è riuscito e ritagliarsi una corposa fetta di estimatori.

Il picchiaduro sviluppato da Rare era costituito da un eccellente comparto grafico, personaggi eccentrici e ben caratterizzati, un combat system fluido e combo lunghe, complesse e violente al punto giusto.
Tutti elementi rimasti bene impressi ai fan e che hanno portato ad accogliere con grande entusiasmo l’annuncio, fatto a sorpresa da Microsoft nel 2013, di un nuovo Killer Instinct sviluppato da Double Helix, in esclusiva su Xbox One con nuovi e vecchi personaggi, grafica migliorata e un nuovo metodo di distribuzione. Proprio quest’ultimo punto ha fatto storcere il naso a molti. Il titolo, infatti non avrebbe avuto una versione reitail, ma solo digitale, costituita da una versione base gratuita, alla quale aggiungere una serie di pacchetti a pagamento.

Nonostante le critiche però, Killer Instinct: Season 1 ha raggiunto un discreto successo, portando alla creazione della stagioni 2 e 3, sviluppati però, dal team di Iron Galaxy.
Nata questa nuova versione su Xbox One con l’idea della costante evoluzione, la stagione 2 ha introdotto significative migliorie dal punto di vista del gameplay, ma è Killer Instict: Season 3, con tutti gli elementi e cambiamenti apportati, tra cui troviamo anche al sistema cross-by e cross play che permette per di essere giocato su PC come esclusiva Windows 10, a poter essere definita la stagione definitiva.

Vecchie e nuove conoscenze

In Killer Instict Season 3 i combattenti disponibili e giocabili a lancio sono 4 (a fronte dei 26 totali sbloccabili durante l’anno): Tusk, Kim Wu, Arbiter e Rash; i primi due vecchie e storiche conoscenze, gli ultimi due, invece, piacevoli novità derivate dal mondo di esclusive Xbox.GamesPrincess_KillerInstinctSeason3_RecensioneTusk è un guerriero dall’aspetto massiccio, che non si distacca molto dalla stagione precedente, caratterizzato da movimenti lenti ma colpi estremamente potenti, anche grazie alla spada a due mani che consente mosse molto efficaci, tra cui troviamo un’esplosione generata conficcando la lama nel terreno (imparabile se ben attivata e caricata al massimo).GamesPrincess_KillerInstinctSeason3_RecensioneKim Wu, invece, è esattamente l’opposto di Tusk. Minuta e veloce, questo personaggio, secondo me, è sicuramente il più divertente da usare, in grado di generare, con la giusta tempistica, combo lunghe e rapide ma anche di bloccare le mosse più complesse. Un vero incubo per gli avversari!GamesPrincess_KillerInstinctSeason3_RecensioneArbiter arriva direttamente dal mondo di Halo, mantenendo ovviamente tutte le peculiarità che hanno reso iconico questo personaggio creato da Bungie e 343 Industries. Il personaggio può infatti sparare con la Carabina Tipo-51 (che ha solo 18 colpi come nell’ultimo capitolo Halo), usare la lama energetica, l’invisibilità e lanciare le granate al plasma, particolarmente ostiche per l’avversario perché possono attaccarsi e infliggere più danno. Inoltre è dotato di un sovrascudo, fondamentale per ripararsi dagli attacchi e facilmente ricaricabile tramite la barra dell’istinto.GamesPrincess_KillerInstinctSeason3_RecensioneL’ultimo combattente è l’inconfondibile Rash di Battletoad. Irriverente sia nell’atteggiamento che nel combattimento, Rash è un personaggio che non potrà non piacervi. Le sue mosse includono le corna da ariete – inserite all’interno della combo-, la capacità di trasformarsi in una palla da demolizione e il calcio con lo stivale chiodato.

Gli altri quattro personaggi in arrivo nei prossimi mesi sono la vampira Myra, Gargos, il boss di Killer Instict 2, il generale RAAM di Gears of War e (anche se non ufficialmente confermato) Eyedol, lo storico personaggio del primo Killer Instict.

Per accedere a tutti personaggi potete affidarvi ad uno dei tre bundle disponibili: Combo Breaker Edition, Ultra Edition e Supreme Edition. La Combo Breaker Edition (19,90 Euro) include otto nuovi personaggi, tra cui i 4 sopracitati e i 4 disponibili nel corso dell’anno Nella Ultra Edition (39,90 Euro) avremo, invece, sempre gli 8 personaggi con l’aggiunta di VIP Double XP Booster, otto costumi retrò, un set di accessori e un bonus Retro Colour 7 per tutti i lottatori della Stagione 3, oltre a 18.000 KI Gold. Infine la Supreme Edition (59,99 Euro su Xbox One e 49,99 Euro su PC) include 25 lottatori, tutti i contenuti delle precedenti stagioni, VIP Double XP Booster, colori bonus per tutti i lottatori della stagione 18.000 KI Gold e le versioni complete solo su Xbox One di Killer Instinct Classic e Killer Instinct 2 Classic.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here