Ubisoft ha recentemente annunciato l’arrivo della funzionalità cross-platform multiplayer sui propri giochi di realtà virtuale.

A suscitare questa decisione è stata, prima di tutto, l’esperienza dei giocatori con il simulatore di volo Eagle Flight. Durante la modalità multiplayer 3 vs 3, infatti, è stata riscontrata l’impossibilità di giocare a causa della mancanza di partecipanti al match. L’introduzione del cross-platform potrebbe, quindi, mettere fine a questa carenza e permettere a tutti i giocatori di godere pienamente dell’esperienza di gioco, anche attraverso piattaforme differenti.

Rendere i nostri titoli VR cross-platform è stato un nostro obiettivo fin dall’inizio e siamo felici di annunciare che Eagle Flight, Werewolves Within, e Star Trek:Bridge Crew saranno giocabili in cross-platform su PlayStation VR, Oculus Rift, e HTC Vive” ha dichiarato David Votypka, senior creative director di Red Storm “I nostri giochi sono dotati di forti esperienze multiplayer, in modo da permettere che gli amici giochino insieme, indipendentemente da quale headset possiedano, migliorando la natura sociale dei nostri giochi e lasciando che questi siano giocati nel modo in cui abbiamo immaginato“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here