Arriva in esclusiva nella capitale il primo festival del videogioco d’Italia, Let’s Play: cinque giornate interamente dedicate al media videoludico in tutte le sue sfaccettature.

Organizzato da Let’s Play Srl e Q-Academy Impresa Sociale, in collaborazione con AESVI e con il patrocinio di Roma Capitale, UNESCO, Anci, Centro Sperimentale di Cinematografia, Siae, Federculture, Confindustria Cultura Italia, sponsor BNL, media partner RDS, il festival si sviluppa in cinque giorni e vedrà la partecipazione di istituzioni, figure professionali del settore e giocatori che si incontreranno per condividere le proprie passioni ma anche per sensibilizzare l’opinione pubblica.

Verranno ospitate importanti anteprime come Tekken 7 e Little Nightmare di Bandai Namco o Horizon: Zero Dawn e Gran Turismo Sport di Sony Computer Entertainment. Sarà possibile cimentarsi con il PlayStation VR e con la nuova console Nintendo Switch. Durante Let’s Play saranno oltre 30 i titoli giocabili: For Honor e Ghost Recon: Wildlands di Ubisoft, Nier Automata, Sniper Elite 4 e Berserk and the Band of the Hawk distribuiti da Koch Media e LEGO: Worlds di Warner Bros, sono solo alcuni dei giochi più attesi. Microsoft sarà presente con ben 4 titoli di grande successo: Gears of War 4, Recore, Forza Horizon 3 e Halo Wars 2. Quattro i titoli per Activision: Call of Duty: Infinite Warfare, Destiny: i signori del ferro, Skylander Imaginators e Overwatch della Blizzard. EA farà giocare a Titanfall 2, FIFA 17 e Battlefield 1. 2K è presente con i propri titoli sportivi, NBA 2K17, WWE 2K17 e con Mafia III, l’ultimo capitolo della famosa ed acclamata serie. Infine, le italiane Milestone e 505 Games presenti rispettivamente con Ride 2 e Valentino Rossi The Game.

Nella serata del 16 marzo, Let’s play ospiterà il Premio Drago D’oro promosso da AESVI. Il programma prevede un’apertura alle 10:30 ogni giorno, con giochi e tornei interattivi, ed un susseguirsi di incontri tra cui attività per le scuole, workshop e panel sulla funzione del gioco, e dei talk con influencer e youtuber.

In questi ultimi anni” commenta Giovanna Marinelli, ideatore di Let’s Play e presidente di Q-Academy “E’ stato fatto tanto per raccontare le potenzialità dei videogiochi e le loro applicazioni nel quotidiano, ma non c’è ancora consapevolezza di quanto questo medium culturale sia evoluto, tanto da essere utilizzato in molti campi, come ad esempio, la didattica. Con questo evento abbiamo voluto fare un passo avanti per portare il dibattito a un nuovo livello, mettendo insieme istituzioni, operatori del settore e giocatori attorno a un unico tavolo per parlare del futuro del videogioco in Italia e acquisire consapevolezza su come i videogame possano cambiare, in meglio, la vita di tutti quanti. E proprio con l’obiettivo di diffondere maggiormente il valore culturale del videogame, il prossimo 23 febbraio saremo a Catania per un evento dedicato alle realtà innovative siciliane e organizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Catania“.

Come Associazione di categoria che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia diamo il,benvenuto a Let’s Play” ha dichiarato Paolo Chisari, presidente di AESVI “Un evento che abbiamo deciso di sostenere in quanto riteniamo possa giocare un ruolo importante nel percorso di affermazione del settore in Italia e della sua valorizzazione nell’ambito della cultura, dell’arte, dell’economia e dell’educazione. Come partner del festival, abbiamo collaborato attivamente alla sua realizzazione e abbiamo deciso di portare al suo interno il Drago D’Oro, l’oscar italiano dei videogiochi che giunge quest’anno alla sua quinta edizione“.

Let’s Play si terrà a Roma dal 15 al 19 marzo. Quanti di voi parteciperanno?

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here