Quando Sony annunciò l’arrivo di Knack 2 molti giocatori storsero il naso e non accolsero la notizia proprio con gioia. Il primo capitolo, all’alba della console di nuova generazione, non aveva lasciato soddisfatti i molti utenti che l’avevano provato, anzi era finito per essere preso spesso come un cattivo esempio da non seguire.

LEGGI ANCHE: Knack – Recensione in 5 parole

Tuttavia il nuovo episodio ha cercato di dimostrarsi diverso, nuovo, innovativo, lontano dall’ombra che si porta dal passato. Ci sarà riuscito? Leggete la nostra recensione per scoprirlo.

Il ritorno di Knack

Per chi non lo conoscesse il beniamino del titolo è Knack, una creatura fatta di reliquie ed oggetti assemblati capace di raggiungere dimensioni notevoli ma allo stesso tempo “disintegrarsi” per tornare della sua altezza abituale. Questo colorato personaggio è accompagnato da Lucas, un giovane ragazzo curioso ed estroverso, con il quale condividerà il viaggio. In questo nuovo capitolo, i due esploreranno vecchie rovine di Goblin e si ritroveranno a fronteggiare le temibili macchine robotiche create da essi.

Partiremo dunque all’avventura attraverso vecchie foreste, isole lontane, deserti inesplorati ed altri luoghi sperduti e misteriosi. Gli amanti dell’esplorazione potranno quindi ritenersi soddisfatti nell’apprezzare la varietà di ambienti e di paesaggi che il gioco ci offrirà.

Un titolo family-friendly

Nonostante la storia del sequel sia decisamente migliorata e progredita rispetto al suo predecessore, Knack 2 presenta la stessa principale caratteristica del primo capitolo, che, per certi versi, può essere considerato tanto un punto forte quanto una limitazione: il titolo è fortemente family-friendly. Che vuol dire in pratica? Che ci ritroveremo a far fronte a colpi di scena o a sequenze piuttosto scontate e immaginabili, ma soprattutto a battute banali e a volte infantili che abbasseranno decisamente il livello della trama.

Ciò, però, non è detto che sia per forza un male: d’altra parte Knack 2 si rivela un buon titolo per chi volesse provare una nuova esperienza di gioco con i propri figli o fratelli più piccoli.

Parola d’ordine: tempismo

Punto a favore del sequel targato Sony è senza dubbio il gameplay, decisamente migliorato e progredito. I cambiamenti principali riguardano principalmente il battle system, che presenta movimenti più fluidi, scatti decisamente più dinamici, ma soprattutto una serie di attacchi implementati nella scaletta di mosse che già conoscevamo dal primo titolo. Avremo quindi nuovi calci, nuove mosse speciali, ma soprattutto la possibilità di migliorare le nostre performance grazie ad alcuni poteri acquisibili durante l’avventura. Potremo usufruire di potenti frammenti di metallo, ghiaccio o alti materiali per creare scudi, essere invulnerabili ai nemici o scagliare potenti proiettili ai nostri avversari.

Ma a caratterizzare davvero le nostre battaglie è l’imprevedibilità del combattimento e la necessità di stare sempre all’erta ed attenti ai movimenti dei nemici. Tempismo e prontezza, infatti, saranno le chiavi vincenti delle nostre partite ed anche caratteristiche fondamentali che rendono davvero apprezzabile il gameplay. Dovremo muoverci velocemente e frequentemente se non vorremo essere circondati e fatti in mille pezzi in poco tempo.

Da menzionare anche un’interessante modalità co-op disponibile quasi fin da subito anche questa molto family-friendly oriented.

Ultima caratteristica di cui vogliamo parlarvi è sicuramente la componente platform del gioco, qui ben costruita, articolata, pensata sia per i meno pratici del genere ma anche per i suoi amanti. A coronare il tutto un sistema di personalizzazione del personaggio costruito sulla falsa riga di una sferografia, che ci permetterà di acquisire abilità speciali e potenziamenti.

La via di mezzo

Prezzo: EUR 31,15
Da: EUR 40,99
Knack 2 si presenta dunque come una via di mezzo. Sicuramente un miglioramento c’è e si vede: il secondo capitolo porta tutta un’altra aria e riesce a dimostrarsi un titolo mordi e fuggi, divertente da giocare durante le pause studio/lavoro. Tuttavia, il mood fin troppo fanciullesco e un comparto action che, escluse le implementazioni, risulta ripetitivo e, in alcuni casi anche stancante, rendono il titolo ancora sotto tono.

Nonostante ciò Knack 2 potrebbe rivelarsi un buon esperimento come gioco per tutta la famiglia, da giocare in compagnia magari in modalità cooperativa.

Knack 2 è attualmente disponibile per PlayStation 4.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here